Login Community

Inserire i codici per l'accesso alla community

Blog

Chi e' online

 57 visitatori online

NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter, per ricevere le ultime notizie sugli aggiornamenti, le iniziative e le novità direttamente nella tua casella di posta.
Fermare autorizzazione e realizzazione dell’impianto a biometano che si vuole realizzare in località Colubro di Artena (Rm).

La prossima settimana è convocata in regione la conferenza di servizio e credo che le proteste e le preoccupazioni dei cittadini di quella frazione e di quella città devono essere ascoltate e accolte.

Artena si trova inserita nel sito di interesse nazionale della Vale del Sacco (SIN), come luogo fortemente inquinato. Iniziative industriali nel campo dei rifiuti al di fuori di qualsiasi programmazione regionale peraltro a confine con il SIN mi sembrano fuori luogo. La località Colubro confina con il SIN, quindi è necessario una riflessione prima di inserire questi impianti  che trattano l’umido proveniente dai rifiuti per non aggravare una situazione già delicata. Va anche precisato che nelle immediate vicinanze di dove si vuole realizzare questo impianto, esiste un depuratore sequestrato con l’interdizione e l’uso dei terreni adiacenti.

È consigliabile e auspicabile un diniego di questa proposta , occorre richiamarsi al principio di precauzione, che consiglia di non introdurre attività impattanti su territori già compromessi dal punto di vista sanitario e ambientale.

Questo è quanto afferma l’On. Carella

 
Pomezia, Soluzioni a tutela dei livelli occupazionale alla Fiorucci

Lo storico salumificio di Pomezia “Cesare Fiorucci” di proprietà della multinazionale Campofrio Group, ha avviato una procedura di licenziamento collettivo per 106 dipendenti su 497.

La decisione, cosi come si legge nella procedura di licenziamento, è maturata con  l’intenzione di esternalizzare alcune lavorazioni, che di fatto renderebbero in eccedenza il personale di alcuni reparti.

Io mi auguro che al più presto si convochi un tavolo con la partecipazione delle parti interessate, Azienda, Sindacati e Regione Lazio per trovare una soluzione condivisa e soprattutto a tutela dei livelli occupazionali.

Questo è quanto dichiara in una nota l’On. Carella

 
Sanità, ritardi del 118

Come è potuto accadere che una chiamata di soccorso al 118, l’ ambulanza sia arrivata a Carpineto con più di un ora di ritardo?

Rimangono le perplessità e i dubbi, che magari un intervento immediato poteva essere risolutore rispetto all’epilogo della vicenda.

Faccio appello al responsabile del 118 e al responsabile della ASL di Tivoli di fare accertamenti ed individuare eventuali responsabilità.

Questo è quanto dichiara in nota l’On. Renzo Carella

 
Pensioni, l’ottava salvaguardia è realtà

Approvato la scorsa notte alla Camera dei Deputati un  emendamento in commissione bilancio presentato dai deputati Pd,  che garantisce la pensione ai lavoratori ex Videocon rimasti senza nulla.

Una modifica necessaria per consentire la tutela non solo degli ex lavoratori Videocon ma anche di altre realtà produttive.

L’ottava salvaguardia ora confermata nella manovra finanziaria ha l’obiettivo di tutelare 27.000 esodati e si stima che potrà essere utilizzata da circa 300 lavoratori nella zona della Valle del Sacco

Roma 25 novembre 2016

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 1 di 88
Data: 26 Feb, 2017
mod_vvisit_counterOggi283
mod_vvisit_counterQuesta settimana283
mod_vvisit_counterQuesto mese6319
mod_vvisit_counterTot Accessi al sito485541