Ammortizzatori Sociali: soddisfazione per l'incontro di oggi al Ministero del Lavoro PDF Stampa E-mail

“Siamo molto soddisfatti dell'incontro riguardante la tutela dei lavoratori in mobilità nelle Aree di crisi industriale complessa che si è tenuto stamane presso il Ministero del Lavoro, alla presenza del Sottosegretario Biondelli”. È quanto si legge in una nota a firma di Nazzareno Pilozzi, Renzo Carella, Maria Spilabotte e Francesco Scalia, parlamentari del Partito Democratico. “Durante l'incontro, il Sottosegretario ha impegnato il Ministero a concludere rapidamente le procedure necessarie per consentire alle Regioni di attuare quanto previsto dall'articolo 53-ter del decreto 50 del 24 aprile 2017, dando così l'opportunità a centinaia di lavoratori in mobilità ricandenti nell'area di Frosinone-Anagni-Colleferro di poter continuare a beneficiare di un sostegno pubblico e di rientrare nelle attività volte a ricollocarli professionalmente. Nel confronto, che fa seguito a quelli avuti con la Regione Lazio e le parti sociali, si è infatti provveduto a tracciare la strada per sbloccare al più presto le procedure per le politiche attive del lavoro. Destinatari sono i disoccupati ricadenti nelle aree già citate, i quali potranno usufruire di una grande opportunità volta all'incontro tra domanda e offerta di collocazione nel mondo produttivo, con il sostegno di fondi pubblici. Infine, è stata avviata un'interlocuzione positiva per la modifica dell'articolo 26 del DLgs n.150 del 2015, allo scopo di consentire una soluzione positiva per lavoratori dell'ottava salvaguardia in attesa dell'erogazione della pensione". È stato un passaggio molto importante, ricordando a tutti gli interessati l’appuntamento sul tema che si terrà giovedì 13 luglio alle ore 17, presso la Sala della Ragione del Comune di Anagni. “Vogliamo ringraziare innanzitutto il Sottosegretario Biondelli per la disponibilità: l'impegno che ha assunto consentirà a centinaia di famiglie ciociare di poter continuare a contare su un indispensabile sostegno pubblico, senza dimenticare la concreta speranza di ricollocazione professionale e umana di tanti lavoratori”.

 
Data: 25 Set, 2017
mod_vvisit_counterOggi51
mod_vvisit_counterQuesta settimana328
mod_vvisit_counterQuesto mese7254
mod_vvisit_counterTot Accessi al sito562710