Login Community

Inserire i codici per l'accesso alla community

Blog

Chi e' online

 33 visitatori online

NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter, per ricevere le ultime notizie sugli aggiornamenti, le iniziative e le novità direttamente nella tua casella di posta.
Montelanico. Alfano faccia verifiche su reale irreperibilità del sindaco

Montelanico. Alfano faccia verifiche su reale irreperibilità del sindaco

Risulta iscritto negli elenchi delle notifiche di Equitalia

“Trovo del tutto singolare che il nominativo dell’attuale sindaco di Montelanico (Rm) risulti presente negli elenchi che Equitalia Sud Spa trasmette al Comune per la notifica, mediante affissione sull’albo pretorio per irreperibilità del destinatario (avvisi di deposito di atti nella casa comunale). Che un sindaco di un piccolo comune di 2200 persone risulti irreperibile ai fini della notifica di Equitalia è cosa incomprensibile. Per tanto, attraverso un atto di sindacato ispettivo chiederò al ministro degli Interni di verificare se la funzione di sindaco sia conforme alle norme vigenti e in caso di non conformità di adottare ogni necessario provvedimento a riguardo”.

 

 
COTRAL, Subito nuovi mezzi per garantire una sicurezza maggiore

Roma 3 maggio 2016: L’incidente di ieri su un autobus del COTRAL che trasportava gli studenti a Segni (Rm)  pone l’accento sulla sicurezza dei mezzi di trasporto della società regionale, ormai obsoleti.

In attesa dei nuovi mezzi già ordinati e che arriveranno in estate, bisogna che l’azienda si accerti sulla dinamica dell’accaduto se è di origine dolosa o come sostengono in molti, tra i quali gli addetti ai lavori un problema di prodotti lubrificanti usati per la manutenzione.

Spero che i nuovi mezzi prendano al più presto servizio per garantire una maggiore sicurezza ai viaggiatori e al personale in servizio.

 
Gap per ospedali provincia, intervenire con urgenza

Roma, 19 aprile. - "I dati diffusi oggi sullo stato di salute degli ospedali del Lazio delineano un quadro a tinte alterne: ci sono presidi in ottime condizioni e altri, ubicati principalmente in provincia, che registrano grandi difficoltà nel garantire cure adeguate e tempestive ai pazienti". Lo dichiara, in una nota, il deputato del Pd, Renzo Carella. "La situazione se si guarda alla mortalità a 30 giorni per infarto al miocardio, vede l’ospedale di Colleferro all’ultimo posto, dove la percentuale di decessi è tre volte maggiore della media regionale , sottolinea il deputato del Pd. "Chiedo, in particolare all'Asl RmG, se sono in corso ricerche e analisi su questi dati per cercare di capire se gli stessi sono attribuibili alla qualità della vita in provincia o, invece, a una carenza di risorse umane e tecnologiche", conclude Carella.


 
ANCHE IL PD IN PIAZZA A COLLEFERRO PER NUOVE POLITICHE SUI RIFIUTI

Il Partito Democratico del territorio Monti Lepini- Valle del Sacco condivide e sostiene la campagna di sensibilizzazione Rifiutiamoli e parteciperà con tutti i suoi amministratori alla manifestazione di domani 9 aprile. La questione ambientale è un tema fondamentale del territorio e cardine nelle nostre scelte amministrative. La Valle del Sacco, Colleferro non può essere un territorio sempre sacrificabile, ha bisogno e lo diciamo da anni, di essere riconosciuto come territorio devastato e va sostenuto nella sua ripresa. La rivalutazione in termini positivi e virtuosi delle nostre zone sono il principio per il rilancio  dell’intera valle. Chiediamo alla Regione Lazio di aprire un confronto leale con i nostri territori che sono i primi referenti delle necessità e dei bisogni locali, riconoscendo loro il sacrificio già fatto in termini ambientali e individuandoli come interlocutori per la costruzione di una politica ambientale completamente diversa. Siamo consapevoli delle difficoltà così come delle necessità dell’amministrazione regionale ma è necessario intraprendere nuovi percorsi, più adeguati ai territori, efficaci ed efficienti, contestualizzando le scelte per definire un quadro, attivando buone pratiche, di soluzioni positive. Siamo convinti che si possa perseguire una politica ambientale diversa aprendo la strada ad un futuro diverso.  Il coordinamento territoriale del pd, che raggruppa i segretari dei circoli di 16 comuni, ha espresso attraverso un percorso dal basso e fortemente democratico la sua visione sul problema ambientale della valle del sacco. Intervenire sul trattamento dei rifiuti nel nostro territorio è una delle priorità per il ripristino della qualità ambientale e per questo saremo per le strade di Colleferro domani, sabato 9 aprile! Siamo assolutamente convinti del percorso intrapreso dal pd e dai suoi amministratori, al fine di porre a termine una situazione incancrenita e annosa come è quella sui termovalorizzatori di colleferro. Le politiche di riduzione dei rifiuti e di differenziazione e riciclo hanno e devono avere come obiettivo la loro chiusura, così come la chiusura della discarica di Colle Fagiolara.

Matteo Casali Coordinatore territoriale Monti Prenestini Valle del Sacco

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 10 di 92
Data: 25 Set, 2017
mod_vvisit_counterOggi51
mod_vvisit_counterQuesta settimana328
mod_vvisit_counterQuesto mese7254
mod_vvisit_counterTot Accessi al sito562710